Situato all’inizio delle Langhe è anche detto “Pòrta dla Langa”. Non si hanno documenti sull’origine e sulla provenienza del nome, ma anticamente il territorio fu abitato da una popolazione celtica, i Liguri Bagienni, dalla cui lingua è possibile far risalire il significato di "fortezza avanzata".
Di notevole interesse è la fiera del Bue Grasso che si tiene annualmente il secondo giovedì antecedente il Natale. Essa è diventata un tradizionale appuntamento commerciale e folkloristico, conosciuta anche oltre i confini del comune, con la finalità di promuovere l'allevamento dei bovini di razza piemontese favorendo il consumo di carni di eccellente qualità.
La Regione Piemonte, a partire dalla 85ª edizione del 14 dicembre 1995, attribuì alla fiera la qualifica di "regionale” mutata poi in quella di "nazionale" dalla 98° edizione dell'11 dicembre 2008.
Contestualmente alla mostra zootecnica si tiene anche il consueto mercato settimanale che, per l'occasione, viene notevolmente ampliato. Non manca inoltre l'esposizione di macchine ed attrezzature agricole.
In quei giorni nei ristoranti, fin dal primo mattino, è possibile degustare i piatti tipici locali quali il bollito con le salse e la minestra di trippe.